17 LUGLIO 2019
MARK KNOPFLER

Mark Knopfler, uno degli artisti più acclamati di sempre da pubblico e critica, per il 2019 sarà impegnato in un tour mondiale con la sua band. Il “Down The Road Wherever” tour partirà da Barcellona in aprile, proseguirà per tutta Europa e si concluderà a luglio in Italia.

Oltre all’esclusiva location di Stupinigi Sonic Park, l’incredibile palco tra gli alberi secolari del parco della Palazzina di Caccia di Stupinigi, dove Mark Knopfler si esibirà giovedì 17 luglio, nel tour toccherà anche Lucca Summer Festival, Arena di Verona e Terme di Caracalla. La band in questo tour è composta da dieci elementi, musicisti che hanno già lavorato con Knopfler da oltre vent’anni: Guy Fletcher (tastiere), Richard Bennett (chitarra), Jim Cox (piano), Mike McGoldrick (flauto), John McCusker (violino e cetra), Glenn Worf (basso), Danny Cummings (percussioni) e Ian Thomas (batteria). I nuovi elementi sono Graeme Blebins (sax) e Tom Walsh (tromba).

Anche con “Down The Road Wherever”, il nono album solista in uscita il 16 novembre, registrato nello studio British Grove, Knopfler vivrà il tour come parte integrante del percorso dell’album, come ha sempre fatto nella sua carriera, dalla composizione alla registrazione fino alla performance live. Mark Knopfler ha venduto oltre 120 milioni di album nell’arco della sua carriera solista e con i Dire Straits, molte delle sue canzoni sono diventate dei veri e propri standard: “Money For Nothing”, “Sultans of Swing”, “Romeo & Juliet”, “Walk Of Life”. Finora ha pubblicato otto album solisti, con il mito della chitarra Chet Atkins ha registrato “Neck and Neck”, con Emmylou Harris “All The Roadrunning”.

In aggiunta alla produzione dei suo dischi, Knopfler ha anche prodotto album per Bob Dylan e Randy Newman tra gli altri, nominato Membro dell’Impero Britannico nel ’99 e insignito del prestigioso Lifetime Achievement Award all’Ivor Novellos nel 2012.

Le mie canzoni sono fatte per essere eseguite live. Amo tutto il processo di scriverle da solo per poi registrarle insieme alla band ma alla fine la parte migliore sta nel suonarle dal vivo davanti a un pubblico. Mi piace tutto il circo, il viaggiare da città a città, e interagire con questo gruppo di musicisti è un piacere assoluto. Non vedo l’ora.

 Mark Knopfler